La tecnologia invisibile

bitossi-10-660x440La ricarica del cellulare, o meglio, dello smartphone, per induzione non di certo una novità. Ma se, fino ad ora, design e materiali avevano lasciato alquanto a desiderare, facendo trionfare l’utilità, a discapito del design, ora le cose cambiano. Con Charge Tray, l’italiana Bitossi Ceramiche lancia sul mercato una collezione di sottili vassoi di ceramica con un sistema di ricarica a induzione integrato. Un progetto sviluppato nello studio Layer di Londra dal designer Benjamin Hubert.
Una forma che sembra fatta a mano ma che nasconde un’anima tecnologica: ogni vassoio è dotato sul fondo di un modulo in silicone che ospita il congegno di carica wireless collegato alla rete elettrica. Sfruttando forme arrotondate, sviluppate in quattro formati, e colori smaltati, (salt, matte, crackle e soba), i vassoi risultano praticamente invisibili consentendo, al contempo, una ricarica dei dispositivi portatili in modo piuttosto intuitivo. Inoltre possono anche essere utilizzati come svuota-tasche per contenere piccoli oggetti.
Per Cinzia Bitossi, design director di Bitossi Ceramiche: «Benjamin Hubert è riuscito a creare uno strumento molto moderno integrando in modo impercettibile una componente di alta tecnologia, pur mantenendo il ‘calore’ di un prodotto artigianale».